Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di Stellantis Communications e resta aggiornato su tutte le novità.

05 mag 2021

Le app “GOe” di Stellantis protagoniste di “Interactive Key Award”

La campagna pubblicitaria dedicata alle app “Fiat GOe LIVE” e “GO 4xe LIVE di Jeep” si aggiudica uno dei premi più ambiti nel campo della comunicazione digitale

Le app “GOe” di Stellantis protagoniste di “Interactive Key Award”

 

  • La campagna pubblicitaria dedicata alle app “Fiat GOe LIVE” e “GO 4xe LIVE di Jeep” si aggiudica uno dei premi più ambiti nel campo della comunicazione digitale
  • Realizzate dal team e-Mobility, insieme ai brand Fiat e Jeep, le due app simulano l’uso della Nuova 500 elettrica e delle nuove Jeep® Renegade 4xe e Compass 4xe, entrambe con tecnologia Plug-In Hybrid

 

Si è svolta ieri sera la premiazione virtuale dell’Interactive Key Award, il Festival dedicato alla comunicazione pubblicitaria all digital, su web e mobile, organizzato dal gruppo editoriale Media Key che produce le maggiori riviste del settore e punto di riferimento per i responsabili marketing italiani. Giunto alla 22esima edizione, il concorso è suddiviso in quattro sezioni – Web Projects, Social Campaign, Video e Mobile Adv, categorie speciali – per un totale di 24 categorie.
Quest’anno il trofeo Interactive Key Award, nella categoria Mobile Communication, è stato assegnato alla campagna “Noi #siamocarichi e tu? – Fiat GOe LIVE e Jeep GO 4xe LIVE” realizzata dall’agenzia creativa Triplesense Reply per Stellantis. Protagoniste le due app “GOe” che, sviluppate dal team e-Mobility di Stellantis in collaborazione con i brand Fiat e Jeep, simulano l’uso della Nuova 500 elettrica e delle Jeep® Renegade 4xe e Compass 4xe, entrambe con tecnologia Plug-In Hybrid.
Un riconoscimento importante che mette in risalto la particolare attenzione di Stellantis sia verso le nuove tecnologie digitali, con un approccio sempre innovativo e originale, sia la volontà di informare i potenziali clienti circa i vantaggi delle vetture elettrificate, per guidare così la transizione della mobilità verso lidi più sostenibili.

 

Come funzionano le app “GOe”

Lanciate lo scorso luglio e disponibili sulle piattaforme Android e iOS, le app “GOe” si scaricano gratuitamente e assicurano un’esperienza di simulazione di utilizzo dei nuovi modelli elettrificati di Fiat e Jeep. Grazie al contributo dei brand, le due app sono state personalizzate dando così vita a “Fiat GOe Live” e “Jeep GO 4xe Live”, seguendo gli stilemi stilistici propri di ognuno dei due marchi.
Per conoscere i vantaggi di viaggiare a zero emissioni, chi ancora non ha una vettura elettrica o ibrida grazie alle app GOe può simularne l’uso lungo un tragitto prestabilito, a bordo della propria attuale vettura termica o comodamente da casa. Infatti l’app, in base ai parametri di consumo delle vetture e al segnale GPS del proprio smartphone, effettua il calcolo dei chilometri percorsi e del relativo consumo indicativo di energia, oltre al monitoraggio dello stato della batteria e dell’autonomia residua della vettura al termine del percorso. Inoltre, le app segnalano le stazioni di ricarica lungo il tragitto, indicando l’eventuale necessità di ricarica presso una di esse. Il risultato finale di questo calcolo è una stima del possibile risparmio in termini di costo carburante ed emissioni di CO2 mediante utilizzo dalle vetture elettriche e ibride rispetto all’auto a motore termico usata dall’utente per simulare il viaggio. Inoltre, la simulazione del viaggio può avvenire in modalità “live”, mentre si guida la propria vettura, ma anche da remoto impostando gli indirizzi di partenza e arrivo desiderati e scoprendo quali sarebbero stati i possibili vantaggi indicativi di costo ed emissioni CO2 offerti dalla Nuova 500 elettrica o dalle Jeep 4xe Plug-In Hybrid.
Le app GOe sono state pensate per offrire una panoramica completa sul mondo dell’elettrificazione: nella sezione “Lo sapevi che” l’utente può trovare le risposte a sue domande sul mondo della e-Mobility e, inoltre, conoscere le caratteristiche tecniche della Nuova 500 elettrica e delle Jeep Renegade 4xe e Compass 4xe, con la possibilità di prenotare un test drive e chiedere un preventivo al proprio concessionario di fiducia. In più, nel caso della Nuova 500, l’app GOe offre all’utente anche la possibilità di visitare la “Virtual Casa 500” – il museo virtuale che racconta il passato, il presente e il futuro di 500 – e di scoprire in realtà virtuale tutti i segreti di stile della versione Nuova 500 “la Prima” cabrio e berlina.
Non solo: nella sezione “Eco advisor”, inserendo il codice di avviamento postale, si può avere una prima indicazione degli eco bonus e incentivi statali riservati a chi sceglie un veicolo elettrico o ibrido nella propria area geografica. C’è poi una sezione di “Gamification”, dove l’utente è invitato a partecipare a giochi e sfide per conquistare dei badge virtuali che attestano la sua propensione alla mobilità elettrica e ibrida.
I risultati delle due app sono stati importanti, con oltre 40 mila download in meno di sei mesi in tutta Europa, ad attestare la bontà del progetto pensato dal team e-Mobility di Stellantis, per fare conoscere virtualmente le caratteristiche delle nuove forme di mobilità, anche a chi non ha mai guidato una vettura elettrica o ibrida. Tali numeri sono anche stati resi possibili dall’innovativa campagna di comunicazione digitale realizzata da Triplesense Reply e messa a punto insieme agli esperti di comunicazione del team e-Mobility.
Va infine ricordato che pochi mesi fa è stata lanciata l’app specifica “Pro Fit by e-Ducato” di Fiat Professional che, oltre ad avere caratteristiche e contenuti simili alle app “Fiat GOe LIVE” e “GO 4xe LIVE di Jeep”, permette anche di simulare una conversione in elettrico della flotta di Light Commercial Vehicle, in base alle esigenze di un cliente che sia un libero professionista o un fleet manager. La nuova app permette di analizzare il “Total Cost of Ownership” e le prestazioni delle nuove versioni di E-Ducato 100% elettrico e il loro grado di compatibilità con le specifiche necessità di utilizzo del cliente, suggerendo inoltre le migliori configurazioni con un set dedicato di “key performance indicator”.

 

Torino, 5 maggio 2021

Altri contenuti

Iscriviti alla Newsletter.

ISCRIVITI ORA