Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di Stellantis Communications e resta aggiornato su tutte le novità.

09 set 2021

32 monoposto in pista al Red Bull Ring per il quinto round dell’Italian F.4 Championship Powered by Abarth

Riparte dall’Austria, dopo la pausa estiva, la serie tricolore riservata alle monoposto Tatuus motorizzate Abarth.

32 monoposto in pista al Red Bull Ring per il quinto round dell’Italian F.4 Championship Powered by Abarth

 

  • Riparte dall’Austria, dopo la pausa estiva, la serie tricolore riservata alle monoposto Tatuus motorizzate Abarth.
  • Fornaroli, Montoya e il rientrante Tramnitz a caccia del leader Bearman. Tra i rookie comanda Bedrin, ma Laursen, Bizzotto, Patrese e Maya Weug non sono distanti.
  • Esordio nella serie per Andrea Kimi Antonelli, stella del karting e tra i più promettenti giovani del panorama internazionale.

 

Riparte dal Red Bull Ring l’Italian F.4 Championship Powered by Abarth Certified by FIA. La serie tricolore, promossa da ACI Sport, vedrà al via, dopo la pausa estiva, ben 32 monoposto Tatuus motorizzate con il propulsore Abarth T-Jet da 160 CV strettamente derivato da quello montato sulle 595 e 695 stradali. Sul circuito austriaco, costruito tra i monti della Stiria, l’uomo da battere sarà ancora Oliver Bearman, saldamente al comando della classifica dopo i primi quattro round stagionali. L’inglese di Van Amersfoort Racing dovrà, comunque, vedersela con i suoi diretti avversari, tra i quali spiccano i nomi di Leonardo Fornaroli (ITA – Iron Lynx), Sebastian Montoya (COL – Prema Powerteam) e il tedesco Tim Tramnitz, al rientro sul circuito di Spielberg per difendere i colori di US Racing che, oltre al pilota tedesco schiererà Pedro Perino, il giovane portoghese che ha disputato la prima parte della stagione con DR Formula.

 

Lotta serrata tra gli esordienti della serie con Nikita Bedrin (RUS – Van Amersfoort Racing) che è balzato al comando dopo il round di Imola e dovrà vedersela con il danese di Prema Powerteam, Conrad Laursen, con gli italiani Leonardo Bizzotto (BVM Racing) e Lorenzo Patrese (AKM Motorsport) oltre alla sempre più competitiva Maya Weug, la prima ragazza di Ferrari Driver Academy, in pista con la monoposto di Iron Lynx. Ma i riflettori sono puntati anche su Francesco Braschi (ITA – Jenzer Motorsport) e Pietro Armanni (ITA – Iron Lynx) tra i migliori nell’ultimo appuntamento disputato prima della pausa estiva. Si attende il riscatto, invece, da Kirill Smal (RUS – Prema Powerteam) e da Joshua Durksen (PRY – BWT Muecke Motorsport).

 

Sul tracciato austriaco tornerà in pista anche il figlio d’arte Charlie Wurz (AUT – Prema Powerteam) sulla sua pista di casa. L’austriaco, nel suo esordio di Vallelunga ha subito stupito con un quarto posto assoluto e con la vittoria tra i rookie in gara 3 ed è chiamato alla conferma al Red Bull Ring. Sempre con il team vicentino esordio assoluto per Andrea Kimi Antonelli, quindicenne Junior Driver Mercedes, Campione Europeo di kart in classe OK e tra i prospetti più interessanti nel panorama motoristico internazionale.

 

Il fine settimana del Red Bull Ring scatterà venerdì alle 8.30 con le prime prove libere, seguite alle 13.04 dalla seconda sessione. Sabato 11 settembre alle 8.30 i due turni di qualifica che decreteranno la griglia di partenza di Gara 1, in programma alle 11.45. Le due gare di domenica 12 settembre alle 11.25 e alle 17.15 chiuderanno il terzultimo round dell’Italian F.4 Championship Powered by Abarth.   

 

Altri contenuti

ALBUM

Iscriviti alla Newsletter.

ISCRIVITI ORA